La storia di Leo Di Angilla: tra musica, scrittura e running

19-05-2021 12:54

Conoscete la storia di Leo Di Angilla? Percussionista e batterista di Jovanotti e Marco Mengoni, nella vita ha un’altra grande passione: la corsa. Proprio a questa grande passione ha dedicato il suo “Ritmo per correre”, libro nato per raccontare «come ho preparato la Venice Marathon mentre ero in tour, tra palco e asfalto» e già disponibile su Amazon

Da un po’ di anni è passato dal classico “power running” alla cosiddetta “corsa naturale”, che prevede un appoggio sul mezzo/avampiede, un restringimento delle falcate e di conseguenza un aumento della cadenza del ritmo dei passi per minuto. 

«Avevo necessità di recuperare delle musiche per correre con queste pulsazioni», ha dichiarato, «e quindi ho pensato di realizzare direttamente la musica per allenarmi». Da lì è nato un altro suo percorso: quello della creazione di brani che costituiscano una sorta di “metronomo evoluto” sui quali appoggiarsi durante la corsa.

Brani caratterizzati anche da sottofondi di suoni di ambienti naturali, per rendere più piacevole l’ascolto anche per chi corre in città, e con l’intervento saltuario di una voce che richiama alla cadenza. Questi brani sono stati utilizzati da Leo in allenamento e in maratona e da quel momento la scelta di comporre musica per lo sport.

Siete curiosi? Qui potete trovare il suo Rythm of the Running, su tutte le piattaforme digitali. Provatelo anche voi!

#Comunicazioni